Concorso letterario al liceo “Minghetti”

Valerio Evangelisti era stato allievo del Liceo Classico “Minghetti” e ricordava sempre con molto affetto il suo periodo liceale. È stato bello e commovente scoprire che tra i suoi documenti conservava ancora le pagelle e le foto di classe degli anni ’60 che lo ritraggono con i suoi compagni.

Fra le collaborazioni che abbiamo avviato nella città di Bologna per ricordarlo abbiamo pensato che sarebbe stato bello che il suo ricordo potesse rivivere e trovare un posto anche nelle aule della scuola in cui era cresciuto, scuola nella quale sono ancora forti l’attivismo e la partecipazione degli studenti e profondo l’impegno dei docenti nel tenere viva la cultura letteraria, artistica, scientifica, filosofica, etica, civica.

Perciò abbiamo proposto alla scuola un concorso letterario a lui dedicato, aperto a tutte le studentesse e gli studenti e ispirato alle sue opere. Per questa prima edizione abbiamo proposto ai partecipanti di lavorare sulle ambientazioni e sulle tematiche affrontate nei romanzi tra fantascienza e ricostruzione storica che hanno come protagonista l’inquisitore Nicolas Eymerich, personaggio che ha segnato l’avvio della carriera di Valerio facendogli vincere il Premio Urania nel 1994.

Il concorso è stato accolto con entusiasmo, grazie anche alla prof. Lorenza Lullini che cura con passione il partecipatissimo gruppo di lettura e scrittura creativa pomeridiano del liceo. I racconti arrivati alla nostra Associazione sono stati letti e valutati da una commissione composta da due docenti, tre membri dell’Associazione e due scrittori ed esperti di letteratura, nonché storici amici di Valerio: Domenico Gallo e Luca Masali.

I vincitori riceveranno in premio dei buoni acquisto presso la libreria “Trame” di Bologna, uno dei tanti luoghi che Valerio apprezzava e sosteneva, e dove spesso aveva presentato i suoi libri e quelli di molti amici scrittori.

Il 30 maggio 2024, alle 16.30, in un evento aperto al pubblico e ospitato nell’Auditorium del Liceo Minghetti, si terrà la cerimonia ufficiale di premiazione. Le ragazze e i ragazzi che hanno partecipato ci hanno offerto non solo racconti curati e sorprendenti, ma anche la curiosità e il desiderio di approfondire il tema della letteratura fantascientifica e della narrativa di genere. È per questo che la nostra collaborazione con la scuola proseguirà il prossimo autunno con una serie di incontri che non mancheremo di pubblicizzare sul sito e sui nostri canali social.


Pubblicato

in

da

Tag:

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *